sabato 19 febbraio 2011

CIRCUITI RADIONICI, pendoli e biotensor

Circuiti Radionici stampati o disegnati su cartoncino sono indispensabili per la proiezione a distanza delle onde di forma cariche delle intenzioni dell'operatore. Inoltre i circuiti radionici sono un valido sostituto dei costosissimi strumenti Radionici utilizzati nel campo della medicina specie quella omeopatica. Un buon circuito radionico deve essere in grado di proiettare il rimedio e nello stesso tempo non saturarsi di energia negativa e diventare così inservibile. Gli utilizzi dei circuiti radionici spaziano da un campo all'altro, in base ai propri bisogni o necessità.

Qui a lato ecco un circuito radionico per eccellenza. Si tratta infatti del circuito denominato Scudo e serve per schermarsi e proteggersi da ogni tipo di energia negativa. Questo circuito è stato ideato dai fratelli Servrvanx, nato dallo studio sulle onde di forma va orientato a nord per un corretto funzionamento la foto testimone va posta sulla croce centrale senza farla toccare sui bordi. Se si vuole evitare l'orientamento a nord in teoria è sufficiente inserirlo in un cerchio ma personalmente   preferisco trafficare un pò con la bussola. Se non ne avete uno a disposizione potete utilizzare questo in foto ingrandendolo in formato A4 senza alterare le proporzioni.




Altro stupefacente circuito radionico è il Decagono scoperto (l'uso radionico) sempre dai Servranx utilissimo per valorizzare qualunque forma posta al suo interno. ad esempio, vogliamo aiutare una persona a noi cara perchè la notte fa
 sempre brutti sogni, solo che è lontana e abbiamop a sua disposizione solo un suo autografo scritto per gioco su un tovagliolo l'ultima volta che ci siamo incontrati al ristorante. La contattiamo, avvertendola che sta per ricevere un aiuto prezioso e di andare a coricarsi fiduciosa. Ritagliamo la sua firma e la poniamo dentro il decagono per minimo mezz'ora. Diversamente chiediamo al pendolo quanto tempo deve stare all'interno del decagono. Su un altro foglietto di carta tagliato a misura per lo Scudo scriviamo a tratto nero: sonno tranquillo e privo di incubi. e lo poniamo sopra la firma entrambi con la scritta rivolta verso l'alto.
Ultimata questa operazione, domandiamo sempre col pendolo per quanto tempo il testimone così realizzato deve essere esposto sullo scudo. ricevuta anche questa informazione poniamo prima la firma e poi l'intenzione sopra la croce interna evitando di fargli toccare i bordi esterni e lo poniamo orientato a nord in un posto sicuro, alla luce e senza piu spostarlo fino al termine dell'operazione che potrà variare da pochi minuti a diverse ore. far trascorrere sempre minimo due giorni fra un'applicazione e l'altra. Buon divertimento...Vedi qui  per approfondire altro modello di schema radionico.

11 commenti:

  1. sono in possesso di un circuito radionico ma non so come attivarlo...è sufficiente che metto l mia foto al centro? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende dal circuito. La maggior parte hanno un piccolo cerchio per porre il testimone in alto

      Elimina
  2. dipende dal tipo di circuito.

    RispondiElimina
  3. è quello verde x la riuscita sul lavoro ecc.grazie anna

    RispondiElimina
  4. se ho capito bene con chi parlo, quel quadrante non è un circuito radionico ma bensì un quadrante per fare indagini di radiestesia col pendolo....

    RispondiElimina
  5. CE L'HO ANCHE IO, è VERO RIGUARDA LA RIUSCITA.. metti un testimone, campione tuo, uno scritto o un oggetto che porti o una foto dopo avere però lasciato il testimone scelto per un'ora nel decagono a sistemarsi energeticamente al meglio, ciao ciao, pippo 8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille x avermi risposto ..ma esce un altro problema...non ho il decagono,anna

      Elimina
    2. seguendo il consiglio di Pippotto stampa il decagono presentato su questo articolo e il gioco è fatto. se metti la foto non ti serve il decagono per il testimone ma solo per l'intenzione e ricorda di mettere prima la foto e poi il foglietto con l'intenzione. Sistema il circuito in posizione tale da ricevere molta luce solare e fuori dalla portata di eventuali curiosi e in bocca al lupo.

      Elimina
  6. grazie grazie ora provo ho davvero bisogno di un aiutino ...speriamo. anna

    RispondiElimina
  7. dove posso trovare la custodia in legno per il circuito radionico?? graze a buon rendere

    RispondiElimina
  8. Ciao Filomena, vorrei tanto esserti di aiuto ma davvero non so dove indirizzarti. Che tipo di circuito usi che necessita di una custodia in legno? Solitamente basta una cartellina...

    RispondiElimina

Benvenuti, i vostri commenti sono l'anima di questo blog, dopo aver lasciato il vostro pensiero contattatemi per richiedere l'omaggio a voi dedicato.