martedì 13 novembre 2012

Dormire sano


Dormire sano. Continuiamo il viaggio attraverso le onde di forma e la loro importanza per la salute umana. Abbiamo detto che per dormire sano e riposare bene  occorre avere un letto correttamente orientato  con la testa a nord e i piedi a sud per non cadere sotto l’influenza  destabilizzante delle onde di forma e l’energia negativa emessa da tutte le possibili fonti di disturbo presenti nella camera da letto e nei suoi dintorni.

Vorrei proporre un Esperimento a tutti voi cari amici e amiche che seguite regolarmente e devo dire con grande interesse me e  il mio blog Centro Luce Nascente. sarebbe mio desiderio che muniti di  Bussola provaste a determinare la posizione del vostro capezzale riguardo ai quattro punti cardinali. Per  una settimana vi chiederei di prendere nota dei vostri sogni. Non lo svolgimento dei sogni   ma solo la loro qualità, frequenza e durata. Vorrei che li suddividete in sogni belli, brutti, spaventosi, lunghi, corti, in sequenza (cioè uno finisce e l’altro comincia) vorrei che questo venga fatto tutte le mattine. Contemporaneamente vorrei che prendeste nota di come vi coricate e come vi sentite al risveglio. Riposati, stanchi, intronati, mal di testa,  e quante ore avete dormito e come, senza svegliarvi, ogni tre ore, o di meno, oppure se non avete dormito affatto.
Visto  che state partecipando a un esperimento per escludere dal vostro sonno ogni forma di disturbo che non sia dovuta a fonti controllabili e eliminabili vi consiglio di sgombrare la vostra stanza da tutti gli apparecchi elettronici di cui regolarmente vi servite per tutto il tempo dell’esperimento.

Fatto questo primo quadro dello stato del vostro sonno procederei successivamente con lo stabilire una posizione del letto piu vicina possibile all’asse nord/sud anche a costo di doverlo spostare tutte le sere prima di coricarvi e annotare tutti i giorni per una settimana nuovamente la qualità dei sogni e del sonno. Perché i sogni? I sogni brutti e gli incubi ricorrenti sono sintomatici di alcune posizioni del letto. Anche i dolori che compaiono durante il sonno su zone del corpo sane indicano la presenza di un’emissione vibratoria disturbante. Se al mattino siete piu stanchi della sera prima nonostante avete un materasso il lattice, senza molle, rete in doghe di legno, avete tolto tutte le apparecchiature elettroniche e siete a dieta, fate sport, non fumate, non bevete, fate regolarmente l’amore, avete una vita brillante, cioè che Monti e i problemi dell’Italia non vi hanno turbato e non avete risolto i problemi che avete durante il sonno, non avete bisogno dell’Esorcista ma di un buon Radioestesista oppure che vi ingegnate voi stessi nel cercare e neutralizzare le zone di disturbo nel vostro letto.

Finito l’esperimento mi inviate i dati e stilerò una statistica che pubblicherò sul blog affinchè divenga  un servizio reso al benessere di tutti. A tutti i partecipanti che ne avranno bisogno e lo richiederanno indicherò via mail in forma privata e Gratuita tutte le misure da prendere per bonificare la propria stanza da letto  e tutta la casa da fattori destabilizzanti quali nodi di Hartmann, rete di Curry, Radiazioni Geopatogene provenienti da fratture del terreno, corsi d’acqua sotterranei, tubazioni fognarie, installazioni di alta tensione in prossimità della casa, antenne satellitari eccetera.  

lunedì 12 novembre 2012

Anello del re; ultime novità




Ho appena ricevuto una mail del mio amico Enzo,  l’Orafo che realizza per voi il progetto del mio Anello del Re. Si tratta del messaggio di un suo amico medico di Roma che ha acquistato  l’anello del Re e lo ha dato a un suo collega medico e Radioestesista che lo ha testato; il resto leggetelo da voi stessi e noterete anche il tono confidenziale della lettera.


Da: enzo…………
A: lupizone@yahoo.it 
Inviato: Lunedì 12 Novembre 2012 12:39
Oggetto: Anello Karnak

>>Caro Enzo
>>Ho riavuto l'anello dopo "analisi" da parte del mio
>>collega che è rimasto allibito del potere "protettivo" (da energie 
>>negative)
>> testato sullo stesso.
>>L'analisi (effettuata con strumento "scientifico"
>>Biotensor) ha mostrato valori pari a 12500 unita Bovis (che non sono 
>>vacche:
>>documentati please).
>>Questo è quanto!
>>Potresti sentire anche il tuo cliente  per
>>sapere quali valori ha testato lui sull'anello.
>>In ogni caso il collega consiglia di indossarlo...
>>e non aggiungo altro.....
>>Per quanto riguarda la tua domanda (se ho notato
>>effetti particolari o se è cambiato qualcosa nella mia vita) posso solo 
>>dirti
>>empiricamente (ma il periodo di osservazione è ancora limitato) che mi 
>>sembra di
>>avere una minore frequenza di episodi di "mal di testa".
>>Ti farò sapere comunque
>>ulteriormente...
>>A. M.

Approfitto di questa piacevole sorpresa(il cliente menzionato da A.M. sono io) per pubblicare i dati in mio possesso ricavati da varie ricerche sui testi in mio possesso e confermatemi da un’ampia indagine radioestesica oltre che dalle  testimonianze delle numerose persone che ormai portano il generoso Anello del Re. 

·                    L’energia emanata in Unità Bovis dei miei anelli del Re è di 13.000 UB
·                    La barra di Atlante ne misura 15.500 perché il sigillo è doppio e la struttura in legno molto piu pesante. (i circuiti emettitori in genere sviluppano potenza in base al peso)
·                    L’Anello del Re crea un bozzolo protettivo a “misura d’uomo” tutto intorno alla persona per un’estensione di tre metri lineari in tutte le direzioni.
·                    L’Anello del Re protegge da:
·                    Eventi sfortunati quali incidenti,furti,rapine,incidenti mortali, energia negativa e azioni malevole come la magia, malocchio, fatture, magarie, legature d’amore, filtri, incantesimi ecc. (non bisogna dimenticare che L'anello del Re  era la protezione di un Sovrano in un paese dominato dalla magia nera e sacerdoti maghi molto potenti e pericolosi)
·                    Protegge la salute, aiuta nella malattia,
·                    Allontana le persone negative e avverse a chi lo indossa

Facciamo il punto

Facciamo il punto: - Terzo occhio; test di funzionalità.

Procede spedito il test di funzionalità del manuale sull'uso consapevole del terzo occhio. Dieci volontari si sono prestati in maniera del tutto  spontanea  a testare gli esercizi che compongono la tecnica di uso del terzo occhio secondo la mia personale esperienza. Come spesso accade proprio le persone su cui contavo di più si sono tirate indietro, spinte più dalla curiosità iniziale  suscitata 

dall'argomento che da un vero interesse verso gli esercizi proposti. Non mi hanno comunque preso alla sprovvista perché avevo delle riserve che si stanno ora dimostrando i veri protagonisti dell’esperimento.  Ringrazio  comunque anche coloro  che si sono tirati indietro  perché con la loro critica mi hanno fornito dei suggerimenti validi per la stesura finale del testo, mi spiace solo che non hanno avuto la forza o il desiderio di affrontare gli esercizi.

Approfitto di questa parentesi per sottolineare la differenza riscontrabile fra visione col terzo occhio e visualizzazione del pensiero perché in persone esperte nella visualizzazione si innesca facilmente confusione.

La visione tramite l’uso del terzo occhio non è una cosa astratta o immaginaria ma è una  visione reale di un evento esterno alla stessa persona. Vedendo col terzo occhio in pratica è come guardare col binocolo o col telescopio fatti e eventi lontani nel tempo  o nello spazio, fatti che riguardano terze persone e perciò facilmente riscontrabili se avvengono visioni frutto della propria mente e fantasia oppure se trattasi di visioni reali di fatti e situazioni accaduti altrove. In questo bisogna essere realistici e attendibili nel formulare le richieste al terzo occhio; se uno vuole vedere come sarà la terra fra un milione di anni, rimarrà con l’incertezza dell’autenticità della  risposta avuta. Ma se a differenza si domanda al terzo occhio di mostrare quante macchie nere ha il gatto nuovo dell’amico di Bologna, sarà poi facile avere un riscontro della veridicità della propria visione.

La visualizzazione è la pratica di produrre immagini mentali dei propri pensieri, desideri, aspettative e non ha corrispondenza con fatti e realtà esterne alla propria persona.

Approfitto sempre in questa sede per un chiarimento a un quesito che spesso mi viene proposto dai gentili   e pazienti lettori. Spesso mi sollevano delle critiche perché io da cristiano parlo di chakra che appartengono a un’altra religione e cultura creando confusione.

L’origine dei chakra nasce in oriente, e rappresenta l’ascesa dello Yogi dalla materia alle più elevate vette dello spirito tramite il distacco e l’elevazione dello spirito dalla materia man mano che sale di consapevolezza fino al risveglio della Kundalini.  I chakra non sono solo un fenomeno religioso, esistono realmente e sono i centri energetici di collegamento e smistamento di energia vitale fra anima e corpo indipendentemente da qualunque cultura e  religione. Sono ritenuti estranei dalla nostra cultura e religione semplicemente perché ritenuti ininfluenti ai fini della salvezza poiché la nostra fede non prevede un coinvolgimento dei corpi sottili  nella crescita spirituale. Da sempre in occidente il popolo è stato mantenuto all'oscuro e nell'ignoranza.

 Io come Fluidoterapeuta e guaritore spirituale, non posso negare la loro esistenza perché so che ci sono e  spesso mi imbatto in persone che perdono energia dai chakra delle mani e dei piedi e chiunque ci si avvicina la sente chiaramente uscire e una volta chiusi il flusso si arresta. Esiste oggi una macchina molto complessa e dal costo di circa 6.000 dollari che è in grado di leggere e analizzare i chakra e tutti gli altri centri energetici del corpo compresi i meridiani dell’agopuntura. I chakra fanno parte del nostro corpo e sempre meno la scienza se la sente di escluderli definitivamente quindi perché dovrei farlo io? Per fortuna sono passati i tempi di Galileo Galilei. 

venerdì 9 novembre 2012

Verde Negativo


Verde Negativo.
V- questo sconosciuto e potente colore dello spettro dell’aura è il responsabile della maggior parte delle cefalee notturne del nostro paese. Vediamo allora di capirci qualcosa di più. Il Verde Negativo fu scoperto quasi per caso dal fisico Bovis durante un viaggio nella piramide di Cheope trovando decine di corpi di uccelli gatti e topi morti, rimasti intrappolati nei corridoi e stranamente mummificati. La scoperta lo indusse a ricreare in patria una piramide in scala e a collocarci all'interno dei cadaveri di gatti trovati per strada. L’esperimento riuscì ma non riusciva a spiegarsi tale fenomeno attribuendolo a una qualche forma sconosciuta di energia cosmica. Fu De Belizal altro fisico e ricercatore francese con la passione della Radiestesia a spiegare la causa della mummificazione delle carcasse all'interno della piramide Egizia. Grazie a dei pendoli  particolari in grado di captare le radiazione dell’aura delle forme geometriche (campo energetico che circonda ogni forma, vivente e non) riuscì a isolare dodici  emissioni  energetiche nel perimetro di una sfera corrispondenti per vibrazione ai colori dello spettro visibile e invisibile così distribuiti sull'aura:

Verde Negativo V-       Verde Positivo     V+
Nero                  N            Blu                    Bu
Infrarosso          IR           Indaco              I
Rosso                R            Viola                 Vi
Arancio            O            Ultravioletto     UV
Giallo               J              Bianco              Bc

Approfondendo il suo lavoro battezzò queste emissioni di colore “Onde di Forma”. Scoprì  inoltre che il colore attraversando l’equatore della sfera rimaneva tale ma cambiava di polarità; da qui la dicitura Verde Negativo poiché non ne esiste un colore simile in natura e così tutti gli altri. La cosa è molto complicata ma si può così riassumere:
l’onda di forma cambia di polarità in base all'orientamento magnetico ecco perché è importante orientare il letto con la testa a nord; tutte le emissioni  che tendono verso il sud passando per l’est e l’ovest sono tendenzialmente dannose per l’organismo. A sud si avrà l’emissione di Verde Negativo pura che ha caratteristiche disseccanti mummificanti e di scarica dell’energia con conseguente spossatezza di chi si trova investito dal suo influsso. Chaumery Il collega di de Belizal morì  mummificato in seguito alle lunghe esposizioni agli strumenti realizzati per studiare il Verde Negativo. In seguito De Belizal e il nuovo collega Morel riuscirono grazie a degli strumenti più precisi e sicuri a trattare e portare a guarigione persone ammalate di tumore al fegato inviando  V-  a orario e per breve tempo.

Nello schema qui riprodotto è resa visibile solo la componente energetica del Verde + che è il V- ma ogni colore ha la sua  carica negativa quindi a ogni colore naturale emesso dall'aura ne va considerato uno   con caratteristiche opposte. Il più dannoso in assoluto per in organismo vivente esposto alla sua influenza rimane senz'altro il Verde negativo emesso in gran quantità dalle geopatie, faglie, vene di acqua, giacimenti minerali, linee dell’alta tensione, nodi e incroci energetici. Un bel dilemma davvero. Per completare l’opera si ci è messa la moderna architettura con le gabbie abitative formate da sconsiderati intrecci di ferro e cemento che amplificano fortemente le Radiazioni Geopatiche. In questo senso si è mossa la moderna Radiestesia per cercare delle soluzioni idonee a preservare la salute anche in presenza di emissioni geopatogene impossibili da evitare. Sono nati così una miriade di equilibratori, compensatori, neutralizzatori di queste benedette Radiazioni Geopatiche e i loro risvolti negativi. 
Continua sul prossimo articolo. lupizone@yahoo.it


giovedì 8 novembre 2012

Radiazioni Geopatogene

Radiazioni Gepoatogene. Giunti al punto, occorre fare delle precisazioni e degli approfondimenti sui vari argomenti trattati a volte di sfuggita nei post. Tocca oggi alle RGP (radiazioni geopatogene).

Si tratta di radiazioni patogene in energia sottile presenti in natura a causa di emissioni del sottosuolo, elettromagnetismi e energie cosmiche.
Queste le piu conosciute e studiate:

  • rete di hartmann di cui abbiamo gia accennato 
  • rete di curry 
  • falde e sorgenti d'acqua sotterranee
  • fratture della crosta terrestre 
  • emissioni elettromagnetiche artificiali. 
Fra tutte quella piu nociva per la salute dell'uomo è senz'altro l'elettromagnetismo perchè trattasi di macro emissione di onde elettromagnetiche. tranne in quei malaugurati casi di abitazioni prossime a centrali o passaggi di alta tensione per eliminarne gli effetti negaitivi in genere ci vuole poco, basta tenere gli apparecchi lontani da dove si dorme e il gioco è fatto. Avendo fortuna di realizzare da se la propria abitazione sarebbe da evitare il passaggio di rete elettrica e posizionamento di punti luce in prossimità del letto. da evitare pure il ponticello da una presa a l'altra per risparmiare cavo.

 Ogni presa di corrente dovrebbe avere la sua linea diretta con il quadro generale e un suo interruttore automatico provvisto di una  messa a terra efficiente. Facendo queste operazioni capita che il pavimento diventi una serie infinita di autostrade a piu corsie, con incroci di tubi elettrici, acqua, gas, riscaldamenti. 

Studiate bene i passaggi e riparmiate questo alle camere da letto. Per andare ai punti luce della testata del letto, passate lontani con i tubi, sulla pavimento vicino alla parete frontale al letto e fate salire verticalmente i tubi sempre rasenti le pareti perimetrali così da lasciare sgombro il pavimento sotto il letto. Così dormirete al massimo con il filo del lampadario dell'appartamento sottostante se abitate in un palazzo ed eviterete degli incroci pericolosi con il vostro impianto (questi tipi di incroci emettono sempre V- sulla loro verticale).

I guai nascono quando a nostra insaputa la casa è un focolaio di emissioni dannose non avvertibili se non con particolari accorgimenti quali ispezioni con il Pendolo e il Biotensor.

Specificando che non è vero che queste emissioni provocano malattie ma spesso si è riscontrato che basta spostare il letto per non soffrire piu di determinati disturbi notturni come mal di testa, attacchi di ansia, e di asma, dolori articolari. Diciamo che  persone predisposte alimentano il rischio di ammalarsi, nella stragrande maggioranza invece provocano stanchezza e indebolimento generale che tradotto in 30 qnni di sonno mal consumato equivale a vivere una vita con un bassissimo livello di benessere psicofisico. I problemi maggiori con queste energie si hanno quando si sovrappongono e formano degli incroci detti nodi. Questi nodi emettono energia negativa piu potente  meglio conosciuta come V- (verde negativo).
 Se si ha in casa l'emissione di una sorgente sotterranea, si avrà una perturbazione proporzionalmente potente alla massa di acqua che scorre sotto l'abitazione, ma se questa emisisone incrocia un nodo di hartmann o una linea elettrica allora ecco che le cose si complicano perchè il dodo di incrocio risultante risulta essere molto pericoloso per la rorte emissione in V- che ha proprietà a dir poco venefiche per l'organismo. Si può solo immaginare quali danni può provocare una simile energia se sbuca fuori in un qualunque posto all'interno del nostro letto o della scrivania dove stiamo seduti per 6/8 ore al giorno. ( in prima foto un esempio di nodo geopatogeno, creatosi dalla somma di una faglia, un corso d'acqua sotterraneo e un nodo della rete di hartmann. Questa combinazione energetica è particolarmente debilitante in quanto è un'emissione continua).
Continua al prossimo post. 



mercoledì 7 novembre 2012

Castagne e caldarroste


Periodo di castagne e scampagnate nei boschi, il tempo lo permette il desiderio è tanto così giorni addietro siamo andati nella nostra piccola porzione di castagneto su in montagna a raccogliere i gustosi frutti.  

In  questa zona della Sila i nostri nonni e bisnonni avevano escogitato uno stratagemma per rendere più appetibili i frutti del riccio innestandoli e ottenendo così una varietà di castagna molto più dolce e saporita  di quella selvatica. 

Così sotto un bell’esemplare di circa cento anni ho acceso il fuoco  e mentre la mia signora si dilettava a raccoglierle io da provetto cuoco del forchettone alla brace mi sono industriato ad arrostir castagne nzerte (così in dialetto) che in italiano starebbe per castagne innestate. Avevo con me anche un mezzo litro di quello buono e ne uscì fuori un arrostimento coi fiocchi. 

Dopo per smaltire i due bicchierozzi e il chilo di castagne arrostite fra brace e cenere direttamente sulla nuda terra mi diressi in cerca di legni idonei alla fabbrica di pendoli sensibili alla rilevazione di geomagnetismi e campi energetici nocivi per la salute. Non riuscendo a scindere l’utile dal dilettevole mi ingegnai appunto su per la boscaglia lasciando moglie e suocera a completare la scorta di marroni da portare a casa.
Siccome non esco mai in campagna, boschi, eccetera privo dei miei amati strumenti tirai fuori dalla custodia l’amato biotensor aramen e partii appunto a caccia di legni sensibili alle emanazioni della terra, del cosmo e dell’energia elettrica.

Imboccato un sentiero su pel quale avevano transitato da circa metà 800  i piedi di tutta la mia famiglia  giunsi sull'altro versante della montagna proprio sotto i cavi di una malaugurata linea dell’alta tensione da cui gli orrendi tralicci sono deturpati i paesaggi e le campagne di tutta Italia.   

Qui il mio nobile strumento prese finalmente a vibrare velocemente su e giù quasi con violenza rispondendo così alla muta domanda che gli rivolgevo ormai da più di mezzora senza ricavarne risposta. Fra gli arbusti e i grandi alberi sotto i fili carichi di energia elettrica aramen diceva senza sosta: - va bene, va bene. 

Così compresi l’arcano e scelsi un paio di robusti rami di melo selvatico che segai e ridussi a pezzi da un metro che poi scortecciai e mi portai via soddisfatto. Nulla di più valido di un albero nato e cresciuto sotto un traliccio dell’alta tensione per ricavare uno strumento idoneo a cercare in camera da letto e sotto le scrivanie le zone di radiazione geopatogena. Senza contare che il melo selvatico era il legno preferito dei celti per la fabbricazione dei loro strumenti divinatori.  Giunsi al campo base in tempo per sbucciare le ultime castagne lasciate al caldo sotto la cenere…

giovedì 25 ottobre 2012

Terzo Occhio; anteprima

Terzo occhio. Siamo al punto. Dopo mesi di lavoro, ricerche estenuanti, scelta dei testi ho completato anche l'anteprima gratuita del mio nuovo manuale,  "L'uso del Terzo Occhio". 

Vi assicuro che non è stato facile, i pregiudizi prima di tutto! Una vera calamità per le nuove idee, i nuovi concetti. Roba da maghi!  sono solo sogni. E' roba indiana, di quelli che adorano le vacche sacre.  Eppure qualcosa mi rodeva dentro, gia da per me ogni tanto avevo delle visioni che poi si avveravano. Il tutto alla fine venne fuori per la mia fissa di sempre migliorarmi e di sperimentare l'autenticità di certe scoperte. 

Partii dallo studio dei chakra e dalle caratteristiche fisiche del cervello e la ghiandola pineale, l'epifisi. Ben presto capii che tutti siamo in grado di usare la vista interiore o mentale, o dell'anima, o del Terzo Occhio. Questo senso così importante è presente in ognuno di noi, ma non è il sesto chakra come molti erroneamente affermano, perché il sesto chakra come tutti gli altri sei è solo un centro energetico così come la pineale è solo una ghiandola del nostro cervello. Sapete che scorre  più sangue nell'epifisi che nel pene durante l'erezione? e sapete quanto è grande l'epifisi o ghiandola Pineale? quanto una nocciolina di quelle che si trovano nel torrone. E' talmente importante questa ghiandola nella crescita spirituale che le hanno eretto un monumento persino nei musei vaticani.

I chakra sono il collegamento energetico fra anima e corpo, così il terzo occhio è la vista dell'anima collegata al corpo tramite il sesto chakra a sua volta collegato alla ghiandola pineale. il Terzo Occhio si apre e diventa un ordinario organo funzionale quando anima e corpo convivono in armonia e la mente sviluppa le caratteristiche necessarie e trasformare i segnali del Terzo occhio in immagini visive o vocali. 

Per quanti articoli e libri ho letto sull'argomento, per quanto asserito che si conosce questo organo, nessuno è riuscito a specificare quali esercizi sono realmente necessari per usare consapevolmente il terzo occhio. Due sono le cose: o sono furbi e lo tengono per se e io sono matto a dirlo;  oppure non lo sanno quali sono gli esercizi perché non hanno mai usato il terzo occhio e si limitano tutti a scrivere le stesse cose.

Qui lo dico e non lo nego, ho sviluppato degli esercizi preparatori in grado di far aprire e usare il Terzo Occhio e li ho riuniti in un libro di 55 pagine. Un libro che non è per tutti ma solo per chi ha il coraggio di voler superare i propri limiti. Non è pubblicità ma quello che è successo a me e a chi come me ha voluto provare. Sarà un percorso difficile per questo libro, lo so, l'ho visto.  Ma alla fine la spunterà perchè la verità alla fine la spunta sempre, perché si sa, la verità rende liberi.
lupizone@yahoo.it




lunedì 22 ottobre 2012

Terzo Occhio

Terzo Occhio. è nato il libro che spiega come usare il Terzo occhio come non è mai stato scritto o spiegato.
il Terzo Occhio, il mistero piu affascinate della mente svelato nel nuovo libro L'uso del Terzo Occhio. Esercizi di apertura semplici e essenziali, meditazioni per la mente, gli organi, le emozioni. Guida al primo viaggio consapevole con il terzo occhio con metodo passo, passo.
Il libro sarà disponibile dal 30 ottobre. per info prenotazioni: 
lupizone@yahoo.it


giovedì 13 settembre 2012

Centro Luce Nascente; il sito

A forte richiesta ho finalmente realizzato un sito dove spiego dettagliatamente il mio lavoro di Fluidoterapeuta  presso il Centro Luce Nascente (CLN) clicca qui sotto:
  il sito della Fluidoterapia

Buona lettura.

giovedì 5 luglio 2012

Terzo Occhio;come aprirlo

Terzo Occhio; come aprirlo. Andando su google e scrivendo terzo occhio fuoriesce tutta una schermata di possibili significati di questa frase. I piu associano il terzo occhio al sesto chakra che di conseguenza ci riporta alla solita teoria orientale, ascesa, consapevolezza, eccetera. Non mi bastava,questi suggerimenti sul terzo occhio non portavano a nulla.

Poi ci sono quelle che sono le esperienze dei maestri le loro iniziazioni e si sale di qualche gradino ma il web non è sufficientemente informato sulla funzione del terzo occhio. piu che altro sono esperienze personali fatte secondo le  proprie convinzioni culturali e religiose. Poi ho capito, il Terzo occhio è presente in tutti e si sviluppa e apre con la crescita spirituale, quando questa porta l'individuo a una sorta di maturità esso si manifesta.


Ha piu possibilità di andare in astrale la nostra nonna che il maestro di yoga nella palestra sottocasa.  E questo perchè secondo voi? Semplice, l'apertura del Terzo Occhio è la conseguenza naturale di un cammino spirituale autentico.

Ho scoperto da poco che il mio terzo occhio era aperto da anni solo che non ne ero consapevole. Il mio percorso è derivato dalla mia religione, non è un insegnamento particolare, solo un cammino che utilizza le preghiere piu comuni della mia religione.

   Dopo molto patire sono giunto a scrivere un breve manuale dal prezzo salatissimo  che sconsiglio ai deboli di stomaco  dove illustro come fare per aprire questo  Mitico Terzo Occhio. Ci vogliono anni però per fare un vero viaggio... e non tutto dipende da questo straordinario senso. Non dite che non vi ho avvisati!

Questa specie di cerchio è cio che vidi nella mente la prrima volta che riuscii ad aprire il terzo occhio, esattamente due anni fa.  Sdraiato sul divano mentre ero assorto in meditazione. Il fenomeno durò un cinque minuti e poi scomparve. Cio che mi affascinò fu il colore bianco brillante che emanava l'interno in forte contrasto con le linee perimetrali del cerchio che erano marroni, come il tratto di un grosso pennarello.

Completamente fuorviato dagli studi fatti sull'argomento ero sempre in tentativo di aprire questo benedetto schermo secondo le indicazioni dei maestri pieni solo di saccenteria e parole provenienti da altri, come l'anfibio mancante nella caserma che i soldati si passano da uno scaglione all'altro per non pagarlo.   Quanti soldi spesi in cerca di questa risposta e che invece era sotto i miei occhi e sicuramente anche sotto i vostri o di molti di voi che avete tentato di tutto per riuscirci.
Come ripeto  ho sbrogliato la matassa e posseggo il segreto per aprire il terzo occhio. Vi assicuro che rimarrete stupiti!  Scoprirete come davvero queste cose siano Celate agli sguardi dei sapienti e dei potenti... lupizone@yahoo.it

mercoledì 4 luglio 2012

Consulto di Radiestesia

Sembra un oltraggio al giorno di oggi parlare di radiestesia, in tv è bastato sventolare lo spettro del ciarlatano per qualche tempo e veniamo guardati tutti come dei tipi loschi sempre pronti ad arraffare i beni di qualche sprovveduto incapace di intendere e di volere.
Benvenga quando un disonesto viene scoperto e denunciato ma non bisogna fare di tutta un'erba un fascio, ci vanno di mezzo degli innocenti e tanta brava gente che fatica molto in studi e ricerche attente e continue per migliorarsi e diventare sempre piu esperta e competente in materia senza promettere la luna a nessuno.

 Le risposte con la radiestesia  condotte secondo i canoni classici  danno un'attendibilità dell'ottanta per cento alla prima prospezione. Ricontrollando le risposte dopo un giorno si arriva al 99% di esattezza. Una buona ricerca radiestesica dipende soprattutto dalle condizioni psicofisiche dell'operatore, dal metodo, dalla conoscenza della materia di indagine e dal grado di sensibilità radiestesica personale. Alla base c'è sempre la correttezza morale e la propria onestà individuale nel riconoscere molto bene i propri limiti.  Fattori scatenati insuccessi e risposte errate è la fama di gloria, la sete di guadagno e la risposta esatta a ogni costo. Questi tre fattori portano al fallimento inevitabile della ricerca radiestesica e hanno gettato tanto fango e incredulità su questa nobile scienza che io definisco l'antica arte della sopravvivenza umana dalla sua comparsa al rinascimento.

 La Radiestesia è una scienza basata sull'istinto e si sviluppa sull'empirismo e poco si adatta a teorie e filosofie. Fu lo stesso Pietro Zampa con altri insigni dotti del suo tempo a dimostrare che la Radiestesia viene praticata in natura dagli animali. Organizzavano battute di caccia al cinghiale e altri animali di tana tipo il tasso il lupo la volpe e altri. Identificavano il nascondiglio o la tana col pendolo o la bacchetta e poi partivano alla ricerca; mai riuscirono ad abbattere un capo con questo sistema, solo qualche volta giunsero ad intravedere la coda di un  animale che si dileguava in largo anticipo dalla tana, in poche parole trovavano le tane e i nascondigli ma sempre vuoti.

Tornando senza pendolo nei giorni successivi riuscivano ad abbattere diversi capi.Gli animali cacciati con questo sistema avvertono nel momento in cui avviene la prospezione radiestesica che qualcuno sta usando l'istinto per fiutarli e ucciderli. Noi abbiamo perso questa capacità di usare l'istinto grazie al crescente sviluppo dell'intelligenza e del ragionamento. La radiestesia è la scienza di risvegliare le doti dell'istinto e renderle visibili e traducibili in messaggi comprensibili e utlizzabili tramite l'uso di semplici strumenti che amplificano i microsegnali provenienti dal nostro sistema nervoso. il radiestesista per raccogliere informazioni tramite la radiestesia utilizza tutte le facolta mentali, fisiche e spirituali.

La radiestesia insegna a coordinare e disciplinare questi segnali in un messaggio decifrabile. In base alla propria capacità individuale, un radiestesista può svolgere con successo indagini:
Fisiche, (ricerca di oggetti, sorgenti, hartmann, curry, date, numeri, affinità varie, cibo, medicine, malattie) Mentali (sentimenti, pensieri,paure, blocchi, emozioni,sentimenti,capacità,attitudini)  
Spirituali ( negatività, entità, aiuti, richieste, cure a distanza in teleradiestesia. per agire su questo piano non basta essere dei radiestesisti, si parla gia di medianità e paranormale).

Farsi fare un consulto con la radiestesia, significa affidarsi a qualcuno che ha padronanza sul proprio istinto in maniera tale da far affiorare risposte a problemi soffocati dal subconscio o celate nei piani alti dell'essere e quindi inaccessibilli alla maggior parte di noi.

sabato 30 giugno 2012

Sensitivity

Sensitivity. La Radiestesia è il mezzo migliore per conoscere l'intero bagaglio emotivo di una persona. Ecco di seguito delle domande che conoscendo in anticipo le risposte possono cambiare la vita:

DOMANDE ESEMPIO

  Lavoro:

  1. Questo incontro di lavoro è positivo per me?
  2. vale la pena aprire la mia attività in società con…?
  3. questo prodotto di nicchia venderà…?
  4. qual è il posto migliore in questo isolato per aprire la mia nuova attività? 
  5. Devo incontrarmi a pranzo con  l'incaricato di un'azienda per concludere un importante affare che potrà assicurarmi buoni guadagni per diversi anni. Mi sarà utile scoprire il piu possibile su di lui?   ama il buon cibo? il vino? ama ricevere regali?   è furbo, astuto, intelligente? E' disponibile a venirmi incontro, oppure   vuole fregarmi sul prezzo finale? mi conviene vestire elegante, casual, o sportivo?  chiamo una escort oppure è un tipo che vuole subito concludere l'affare? 
  6. devo presentare un preventivo per un lavoro solo che ci sono altre ditte, mi sarà utile sapere il piu esatto possibile i prezzi migliori da presentare per aggiudicarmi l'appalto? 
  7. ho rotto l'auto e ho richiesto tre preventivi, uno è basso, l'altro è alto e l'ultimo quasi uguale al secondo, chi dei tre mi farà il lavoro migliore in meno tempo?
AFFINITA' DI COPPIA

·                 Ti ama?
·                    Ti darà un rapporto equilibrato?
·                    Ti desidera in segreto?
·                    È affettuoso con la persona amata?
·                    A letto è un buon amante?
·                    Generoso?
·                    Premuroso?
·                    È colto? Che valore da alla cultura?
·                    È religioso? Praticante? Di che confessione?
·                    Vi frequentate come amici?
·                    Ha un passato amoroso ancora da superare? 
·                    Gestisce con equilibrio le sue finanze?
·                    Si presta alle faccende domestiche?
·                    È pronto a sposarsi/convivere?
·                    Vuole figli?
·                    Ha figli?
·                    È mai stato sposato?
·                    Rispetta le tue amicizie?
·                    Ama pettegolare con le tue amiche?
·                    Beve alcolici?
·                    Fa uso di droghe?
·                    Gioca di azzardo?
·                    Se si arrabbia alza la voce?
·                    Se si arrabbia vuole avere sempre ragione?
·                    Quando è arrabbiato se lo si contrasta diventa violento?
·                    È la persona giusta per te?
·                    Vale davvero la pena  conoscere questa persona?
  Naturalmente la lista non si ferma qui, essa vuole solo rappresentare il cammino radiestesico che porta alla scoperta della persona che ci troviamo davanti nel caso di un rapporto di affari, scambio di amicizia, aprire un'attività,  l'amore della propria vita. Ma ancora la gente mi cerca per scavare pozzi, fondamenta di case, qualità nascoste nei figli che vanno a scuola,  problemi nascosti  fra genitori e figli.  Queste domande sono un campione di quelle rivoltemi dalle tante persone che cercano nei miei mezzi delle risposte sicure ai loro problemi. 
lupizone@yahoo.it
 

venerdì 29 giugno 2012

Il Pozzo dell'Amore

Il pozzo dell'amore. c'è chi usa la Radiestesia per cercare l'acqua sulle montagne o nel deserto, vecchi reperti archeologici o il tesoro di Alarico. Io cerco un tesoro altrettanto prezioso e difficile da scovare, il pozzo dell'Amore per attingere con sicurezza lungo la strada della vita. Cerco cio che a volte sfugge; il punto di incontro fra due persone all'apparenza estranee e indifferenti che puo sfociare in un nuovo amore.

L'amore di chi  magari ci cammina a fianco per strada da anni, sull'autobus, il treno o il risto sotto l'ufficio. Silenziose come le buste di Harry Potter con l'iscrizione alla scuola di Hogwarts, decine di piccole e grandi foto iniziano ad affollare la mia mail. uomini, donne di tutte le età timidamente si affacciano per domandare: per cortesia potresti scoprire se mi ama ancora? - davvero il mio fidanzato si vede con la mia amica? - sposerò questo ragazzo? - davvero vuole solo i miei soldi? - mi ha detto che è stato il mio amico a baciarla, sarà vero?  

Il mio piu grande desiderio è di aiutare la gente che ne ha bisogno senza badare molto al credo, alla razza, al colore della pelle, alla preferenza sessuale. La Radiestesia svolge il compito egregiamente. 

Quando inviate la foto se lo conoscete assieme al vostro nome indicate anche il nome della persona sulla quale desiderate ricevere le risposte. La foto deve ritrarre solo la persona interessata, la vostra inviatela a parte. Se non avete una sua foto va bene anche il nome e cognome piu data di nascita. 
Se non avete la foto e neanche i dati personali ma possedete ad es la cicca della sigaretta che ha fumato e solo il suo nome, inviate in busta chiusa la cicca sistemata in una bustina di plastica nuova (sacchetto congelatore) all'indirizzo che vi fornirò in privato. Tutte le risposte saranno fornite in modo da non violare la privacy di nessuno, i dati e le foto fornite per le risposte saranno distrutte non appena ultimate le ricerche. 











lupizone@yahoo.it

giovedì 28 giugno 2012

Sigillo Karnak; un anello da sogno

COLPO DI SONNO
Sigillo Karnak; un anello da sogno. Un piccolo nuovo accenno alle ultime novità sull'anello del Re. I miei amici facenti parte della comitiva dell'anello karnak sono tipi alquanto schivi e discreti ma qualche volta si lasciano sfuggire qualche piccolo commento che io prontamente registro nei meandri neuronici con studiata indifferenza così da permetter loro di non far economia di particolari.

Gennaio 12, i ladri visitarono il palazzo dove abita Giorgio, un caro amico possessore di addirittura due mitici anelli. (comunque per amor di verità allorchè accadde questo fatto ne aveva ancora uno)
Appunto sentendo  gli altri inquilini venne a sapere che tutti indistintamente erano stai derubati nei box auto, tutti con la ribaltabile forata per spiare dentro e forzata. Tutti tranne il suo...ladri distratti?

Giugno 12 Franco, commerciante in calzature parte per Napoli per fare il solito giro dai suoi fornitori. Sulla via del ritorno, il sole picchia forte, e la strada sembra non finire mai. Penso che ogni automoblista lo ha provato almeno una volta il sonno in autostrada. gli occhi si chiudono da soli, il mento cade una frazione di secondo e sembra che non è successo nulla, scuoti la testa e cerchi distare piu attento... finchè al mio amico gli occhi si chiusero per davvero ma una strana e forte scossa al dito dell'anello lo fece svegliare di colpo prima che si schiantasse sul guard rail...scosse distratte?

 Amico incosciente dico io! Ma sembra che l'ha capita la lezione, ho sentito che prometteva a qualcuno lassu che mai piu viaggerà stanco e assonnato. Lo spero davvero, e non perchè non mi fido dell'anello; il buonsenso prima di tutto. Sulla stada non si rischia solo la propria vita ma soprattutto quella di gente innocente.

martedì 12 giugno 2012

Affinità di coppia

Affinità di coppia. L'agenzia matrimoniale sottocasa non riesce a soddisfare le tue richieste? I profili psicologici per l'affinità di coppia delle persone che potrebbero interessarti sono troppo superficiali? Stanco del solito oroscopo?  
Bene sei capitato nel posto giusto! Per l'affinità di coppia,
se possiedi una foto e perchè no, anche il nome della persona che pensi potrebbe essere la tua anima gemella richiedi info a lupizone@yahoo.it   per scoprire il vostro grado di affinità di coppia:
  • ATTRAZIONE SPIRITUALE
  • ATTRAZIONE INTELLETTUALE 
  • ATTRAZIONE SENTIMENTALE
  • ATTRAZIONE FISICA 
  • SCATTERA' L'AMORE? 
  •  MI SARA' FEDELE?  
  • CI SPOSEREMO?
      

Il metodo radiestesico è da sempre il piu affidabile per riscontrare il grado dell'affinità di coppia, svelare punti nascosti, portare alla luce paure e dubbi. 
LA RADIESTESIA  DA NUOVE RISPOSTE A VECCHIE DOMANDE...

domenica 27 maggio 2012

Terremoti; scontro fra Titani

Terremoti; scontro fra Titani. Nulla di piu inquietante appare nella vita dell'uomo quanto lo sfacelo provocato dal terremoto, anche la piu piccola scossa evoca ancora paure ancestrali, un ipotetico albero al quale aggrapparsi per non stramazzare a terra o essere inghiottiti dalle fenditure apertesi nella notte. Dal principio subito il terremoto fu associato alla collera degli dei. Dagli albori della notte dei tempi ai giorni ancora che ci appartengono folgori, tempeste,terremoti, uragani, carestie e pestilenze sono sempre messaggerie dell'ira divina. Certo oggi tutto questo sembra superato e si sorride al penisero che Dio quel Dio Padre di Gesù sia l'autore del terrore che scuote le popolazioni alle quattro del mattino.
Il terremoto è uno scontro fra Titani che trova spiegazione nelle origini del nostro pianeta e ancora non troppo chiaro agli studiosi, questo come nel caso della collera divina da adito a molti filoni di pensiero e di arditi pionieri che sventolano i loro ritrovati a mo di spauracchio contro lo spietato nemico delle nostre piu radicate sicurezze. Difficilmente l'uomo si arrende all'evidenza e gli speculatgori sono sempre dietro l'angolo. Ora paventano  o auspicano un sisma nel sud. Finora la comunita scientfica ha arso sul rogo chiunque ha solo pensato a dire che un terremoto si puo prevenire, ora è previsto un terremoto fra il sud e la Sicilia. al masimo fra due anni e molto piu devastante di quello del nord. Che fra costoro ricercatori ci sia qualcuno della lega nord fedele al senatur?
Posso diere la mia? Possiedo l'arma piu efficace contro i titani che scatenano i terremoti, piu sicura delle previsioni del Bendandi, o dei ricercatori ufficiali armati di sismografi e certezze scientifiche. E visto che tali signori mi danno tempo per organizzarmi lo sto facendo, senza  marchingegni da installare qui e la sul territorio. Un tesoro gratuito per chi lo vuole, per chi lo crede, che Dio ci protegge dai Titani dei terremoti per mezzo del Santo Arcangelo Michele che a sua volta ha consegnato agli uomini una preghiera con cui chiedere il suo mirabile aiuto e secoli di storia parlano in suo favore. Il Santo Arcangelo nella sua infinita bontà chiede un Padre Nostro, un'ave Maria e un Gloria per ogni coro Angelico e una breve invocazione. Questa preghiera fu consegnata a una santa e si chiama corona angelica
Invito tutti coloro che credono e tengono al bene delle loro famiglie case, paesi ,citta di sollevare la testa da sotto la sabbia e avere il coraggio di ammettere che da simili sicagure per i millenni a venire ancora solo Dio ci potrà salvare e agire quindi di conseguenza. Per quanto mi riguarda state certi che abitando nel profondo sud farò di tutto affinche le previsioni dei studiosi di terremoti non si avverino. Sempre a Dio piacendo si intende. Viva sempre L'Arcangelo S. Michele!!

mercoledì 2 maggio 2012

La forza del Fluido Vitale

La forza del Fluido Vitale. Ecco finalmente la copia cartacea del mio manuale edita yucanprint. In ebook ha venduto circa 500 copie solo su questo blog, mi auguro che il libro sia altrettanto fortunato e fortunati tutti coloro che useranno le pratiche in esso descritte per ottenere maggior benessere dalla propria esistenza.
Richiedi senza impegno la tua anteprima gratuita: lupizone@yahoo.it

mercoledì 7 marzo 2012

Influenza e raffeddore

Influenza e raffreddore. Venti di primavera e ti pareva che non buscavo un terribbile mal di gola con raffreddore annesso!  Restio a imbottirmi di antibiotici, antinfiammatori e cortisone corro in questi casi a rifugiarmi nei vecchi rimedi della nonna... e del mio vecchio doppio tomo della fabbri editore dove con molta chiarezza si insegna a riconoscere e utilizzare le erbe curative del nostro paese. Che differenza passa tra una minestra d'ortica e una tisana curativa fatta con la stessa pianta? Le dosi,  l'assenza di condimenti e la cottura.  Io uso sempre il lichene islandico per lenire la mia gola infuocata e gorgogliante  come il cratere dell'etna.
La bellissima pianticella che vedete in foto, nasce spontanea su tutte le piante ad alto fusto del nostro paese, specie castagni, querce e pini. Con l'esperienza sono stato portato a scegliere gli esemplari che crescono sui primi due perchè piu pulite, meno ricche di polveri e dal sapore molto più spiccato di quelle che crescono sui pini. I manuali consigliano di gettare la prima acqua per eliminare il sapore amaro. Tanto vale non utilizzarlo proprio, il sapore è piacevole, amarognolo e pizzica come il tabacco. Ecco la mia personale ricetta del decotto per i gargarismi che gia al primo utilizzo mi ha restituito il sapore dei cibi:
(solo per gargarismi e uso esterno) 
10 g. di lichene pulito lavato e tagliato a pezzi lunghi un paio di cm scartando il tallo (la parte che radica sulla corteccia degli alberi). Metterlo in acqua fredda (mezzo litro) e portarlo a ebollizione a fuoco lento, far bollire col coperchio per 10 minuti e poi lasciar intiepidire, colare con canovaccio pulito e fare i gargarismi utilizzandone una tazza  da prima colazione. Se fa piacere, condire a insalata il lichene cotto che ha preso le sembianze di un'alga e mangiarlo, è molto nutriente e digestivo.
il tempo migliore per raccoglierlo? Marzo/Aprile, Settembre/Ottobre. Quindi siete ancora in tempo. Una volta raccolto, fatelo seccare al sole e riponetelo in vasi di vetro o sacchetti di carta. Le scorte vanno rinnovate di anno in anno quindi raccogliete solo quello necessario e informatevi se nella zona dove vi recate è possibile fare la libera raccolta oppure se serve qualche permesso  o esiste qualche  limitazione.
Vi ricordo sempre che questi sono dei semplici rimedi casalinghi  e non sono assolutamente da intendere come prescrizioni mediche.

lunedì 20 febbraio 2012

Bianco&Nero,quasi grigio

Bianco&Nero,quasi grigio. Con questo titolo è stato pubblicato il mio ultimo romanzo, da Cerebro Editore e ne sono davvero molto felice,chi fosse interessato a leggerlo può chiedermi l'anteprima in pdf senza alcun impegno. Sarò felice gia di sapere che qualcuno ha letto almeno l'inzio di un cammino durato tre anni e concluso con la nascita di una nuova creatura a me molto cara. Un grazie particolare a tutti voi che volete partecipare alla mia gioia.

lunedì 13 febbraio 2012

Sedute e seminari; parte II

Istintivamente ognuno sa che l'energia  si accumula nel corpo in attesa di essere rilasciata, se cio non avviene con una certa regolarità, il  corpo se ne libera scaricandola a terra, ecco perchè quel sollievo nel camminare scalzi  o all'aperto come pure il desiderio continuo di lavarsi.

I mobili in genere gli sportelli, le ante delle porte eccetera essendo di legno massello assorbono energia e producono quei rumori caratteristici simili a spari nella notte. La mia maestra tanto tempo fa mentre eseguivo gli esercizi che mi aveva assegnato su una cliente, passò inavvertitamente fra la mia mano e il corpo della cliente con la sua  e ricevette una scarica così forte che le fece male il braccio  tutto il giorno. 

Questo indica perchè a volte accendendo una lampadina si fulmina  o esplode. In alcuni frangenti l'energia si scarica tutta insieme provocando simili fenomeni. Anche per questo un potenziale operatore di energia se non utilizza il suo carico energetico finisce col soffrire di vari disturbi psicosomatici perchè il sistema nervoso spesso si trova in sovraccarico con evidente sofferenza a livello psichico e fisico. Maggiore difficoltà queste persone la manifestano a livello di relazione familiare e sociale (ci sono passato). Fare coscientemente esercizi atti a scaricare il surplus energetico generale elimina tutti questi fattori destabilizzanti per l'operatore e per il semplice fruitore. Garantire all'organismo un valido ricambio energetico, significa vivere meglio.

Un Fluidoterapeuta che si scopre tale deve rimettere in sesto tutta la sua esistenza. Un bicchiere di vino può ubriacare quanto due litri. Un caffè affatica il cuore per tre volte che in una persona normale. Chi non segue queste regole scoprirà a sue spese che l'energia impegna tutto il corpo. Tutti gli organi sono preposti all'accumulo e l'uso dell'energia.

Fegato, reni e intestino sono preposti all'assorbimento delle energie negative. affaticare questi organi e nello stesso tempo lavorare con l'energia significa farli ammalare seriamente. Così cuore e cervello sono preposti al ricevimento e invio dell'energia curativa, bere aloclici o caffè mentre si opera vuol dire indebolire il flusso energetico e la volontà. 

Per questo la vita di un Fluidoterapista deve essere scandita da ritmi equilibrati e consumi ridotti di sostanze eccitanti o depressive quali  fumo, alcol, caffè e thè. preferire sempre cibi freschi a quelli preconfezionati, limitare l'uso di sale e bere molta acqua. e piu di tutto stare sempre a contatto con la natura, sedere a terra, abbracciare un albero. Praticare la meditazione e fare spesso esercizi di visualizzazione per tener sempre viva la mente. e per finire la preghiera. Un Fluidoterapista non va lontano senza preghiera.

giovedì 2 febbraio 2012

La forza del Fluido Vitale

E' andato in stampa "La forza del Fluido Vitale" la naturale evoluzione dell'ebook il manuale del fluido vitale universale. Fra una settimana sarà dunque disponibile del tutto aggiornata la versione cartacea del manuale che sta rivoluzionando la visione delle terapie energetiche con l'apposizione delle mani.

Tre anni di duro lavoro sono giunti al termine, migliaia di esperienze condensate nelle metodiche delle tecniche suggerite nel libro per il raggiuggimento del proprio benessere - corpo - mente - spirito -  con meditazioni, visualizzazioni e autentiche preghiere di utilizzo millenario. 

Perchè la preghiera? La preghiera ci pone tutti sullo stesso piano, per mezzo di essa non esiste piu guru, maestro o illuminato superiore a noi. 
Pochi esseri riescono a essere guru, maestri o illuminati. Io iniziai il mio percorso che facevo l'operaio! Quasi nessuno riesce a raggiungere la sorgente interiore con le metodiche descritte nei manuali di benessere e apportare quel cambiamento che porta a guarigione. 

Il Fluido Vitale guidato dalla preghiera lo fa. In questo libro viene insegnato fra l'altro a come fare per giungere fin nelle cellule e liberarle dai ricordi fantasma responsabili del rinnovarsi delle malattie nell'organismo. Un'arma in più,  efficacissima   per combattere i nemici della nostra salute partendo da quando si è in ottima salute.

In questo libro ci sono le mie vittorie riportate  con tutte le persone che mi hanno voluto vicino nella loro sofferenza e sono davvero tante. Storie ne troverete poche, ognuno è geloso dei propri risultati, la privacy mi impedisce di fare nomi e cognomi e di avvicinarmi troppo alla realtà dei miei amici sparsi in tutto il mondo.

In esso troverete l'essenza delle vittorie della preghiera e del Fluido Vitale su ogni singolo disturbo nel quale si sono imbattuti. Si l'essenza posso darvela e la troverete tutta in questo libro, io non sono geloso, i segreti che custodisco non sono per me ma per voi tutti. Io ho la mia via del Fluido Vitale, non potrei donarvela neanche volendo separarmene a forza! Ma posso fare di meglio, posso indicarvi come trovare la vostra strada e l'ho scritto appunto in questo libro.
Buona lettura.

domenica 29 gennaio 2012

Sedute e seminari

Sedute e seminari. Ogni tanto mi ritorna in mente il motivo della nascita di questo blog. Volevo farmi conoscere per quello che sono, un Fluidoterapista. Ho uno studio avviato, tanti clienti affezionati vecchi e nuovi che sempre si aggiungono alla lista chilometrica che li compone. 

Vengono da me persone di tutte le età di un paio di fasce sociali, ma la maggior parte sono contadini. La fascia piu debole e ancor numerosa della Calabria. Sono ormai 19 anni (compiuti l'otto ottobre scorso) di impegno continuo. Perchè sono sul web? semplice, ho scoperto che il Fluido vitale si trasmette bene al telefono in maniera sensibile e chiaramente avvertibile addosso anche se chi mi chiama si trova in America. Così con l'ampliarsi il possesso del pc a tutte le famiglie ho pensato che potevo utilizzre il web per fare la seduta e non mi sbagliavo, si trasmette meglio che al telefono.
Allora mi sono detto: - perchè non utilizzare il computer per aiutare le persone lontane che lo desiderano?  Magari qualcuno può pensare che ci speculo, ma non è così, i miei compensi sono tali che non correrò mai il rischio di arrichirmi.

No, lo faccio semplicemente per il desiderio di aiutare il mio prossimo. Ormai per tanta gente del mio paese sono una specie di assicurazione,  almeno una volta a provare ci sono venuti tutti. 
Vivo così, con la maggior parte di clienti affezionatissimi che ricorre a me per ogni specie di disturbi poi ci sono i nuovi che vengono in genere consigliati da coloro che conoscono e che da me si sono trovati bene. Quindi se una persona si è trovata bene con l'emorroidi mi manderà solo persone  che soffrono di emorroidi, così tutti gli altri, ognuno mi manda gli stessi sofferenti del suo disturbo.

Ci sono quelli che vengono con mazzi di fotografie per sapere se i loro familiari sono stati vittima di qualche sortilegio,  che a loro volta mandano solo persone convinte di essere vittima di qualche male oscuro. 
Vengono donne in cerca di marito. 
ogni tanto qualcuno ci prova con i numeri fortunati ma lo mando via dicendogli che se avessi questa capacità la userei prima per me. 

Insomma tutte quelle pratiche che potrebbero farmi arricchire  non le uso e non ne voglio sapere di usarle. Spesso mando via gente che vuol fare del male al suo prossimo. Io voglio andare in Paradiso e non uso  le mie capacità per fare del male a qualcuno.

Ci sono diversi venditori ambulanti che quando il tempo è incerto mi chiamano per sapere se possono andare in tal posto a lavorare o per far loro una preghiera contro l'invidia dei concorrenti.  Come alternativa al mio lavoro scrivo, faccio piccoli oggetti artigianali,(pendoli) ho rivisitato il sigillo karnak e ne è venuto fuori uno strumento efficacissimo per la protezione e l'equilibrio energetico della casa. Per non parlare dell'anello del Re e il quadrifoglio. Quello a cui ora voglio dedicarmi con piu impegno sono due cose:
- le sedute via web e il seminario di fluidoterapia.
Così torno al motivo originario di questo blog. Nei primi post ci sono le foto dello studio, la mummificazione di un pezzo di fegato e di un arancio. Entrambi metodi per verificare se si è in possesso del Fluido Vitale. 

Fare dei seminari di Fluidoterapia è da sempre il mio sogno e sembra che lentamente inizia a realizzarsi. Con questo metodo voglio andare sempre incontro alle necessità della gente e in piu insegnare loro a adoperare l'energia per semplici tecniche di autoaiuto che non prevedono il conseguimento di un diploma o una laurea. Basta poco per dedicarsi all'autoaiuto con l'energia, molti dei problemi collegati ad essa sono al di fuori di noi, vanno solo scovate, imbrigliate, contrastate, equilibrate o eliminate.

Una semplice bacchetta di legno può diventare il nostro personale antidolorifico per molti piccoli inconvenienti,  efficace e senza effetti collaterali. Per dormire senza sonniferi spesso basta una piramide sotto il letto. Una semplice pulizia dell'aura è sufficiente a far riacquistare vitalità in caso di stanchezza e superlavoro. Spesso basta farsela fare dalla moglie o compagna o amica o comunque dal partner.

Sono il primo a testimoniare il valore della medicina e non sosterrò mai una persona che vuole interrompere le cure mediche per affidarsi alle mie sedute.

Io voglio solo  promuovere uono stile di vita all'nsegna del benessere con il Fluido Vitale che non dobbiamo certo andare ad acquistare da nessuna parte per il semplice motivo che lo possediamo tutti e in ogni casa poi c'è sempre qualcuno piu dotato di altri.
Quante volte vi siete spaventati perchè i mobili sparano nonostante sono tutti in truciolato? oppure la lampadina si fulmina come accendi la luce? (  un'infermiera di 48 anni in un giorno ha bruciato un telefono e un ferro da stiro e mi ha chiamato terrorizzata convinta che in casa c'erano gli spiriti. Nessuno spirito, ora è una fluidoterapista esperta.) Oppure il bisogno impellente di camminare a piedi scalzi? (almeno un'ora al giorno devo tenere i piedi a contatto col pavimento) Vi sto dicendo forse cose nuove? Non credo. (CONTINUA)

giovedì 26 gennaio 2012

Barra di Atlante; il supporto

Barra di Atlante; il supporto. Molta gente ha rinunciato ad avere la mia barra di Atlante per la mancanza di un posto adatto dove appenderla. Ho pensato e ripensato,  ho sperimentato creando differenti soluzioni e sono giunto a questa base piramidale  per appendere al suo interno il sigillo Karnak, che così puo essere riposto sopra un mobile, una mensola, in un angolo qualunque della casa.

Vale davvero la pena provare ad avere in casa un simile strumento, anche se forse non lo vedrete mai muoversi come il mio state tranquilli che vi donerà un ambiente pulito da ogni interferenza di pensieri molesti, forze occulte o misteriose, energie cosmiche e telluriche dandovi modo di vivere in maniera totalmente nuova la vostra casa.    Se ci riuscite potete costruirvelo da soli con un po di inventiva e tempo da dedicargli, altrimenti mi contattate a lupizone@yahoo.it e mi richiedete il catalogo.

Questo a forma piramidale è il piu armonico per il tipo di supporto che avevo in mente. Calcolate che io non sono un falegname e lavoro a mano libera con strumenti artigianali e non troverete mai due miei pezzi uguali. Quando eseguo questi lavori, sono sempre pereceduti da una fase di preghiera e di visualizzazione del risultato che voglio ottenere.

Tutto il mio essere durante la realizzazione di uno strumento è proiettato verso il fine ultimo  che sta prendendo forma andando ad aderire perfettamente alle intenzioni della persona richiedente.
Capita a volte che devo rifare lo strumento perchè a un certo punto faccio un errore, la sega va storta, lo scalpello mi affonda troppo nel legno, addirittura si rompe. Quando questo accade, so per esperienza che la persona che mi ha richiesto lo strumento vive forti contrasti dovuti a massicce presenze di energie negative attorno a lui quindi lo realizzo con ancora maggior attenzione per fornirgli uno strumento energicamente vivo e in grado di fare il proprio dovere fino in fondo.

Una volta un pendolo egizio ho dovuto rifarlo cinque volte. Alla fine è venuto fuori che la persona che me lo aveva chiesto aveva problemi con dei rumori in casa e voleva il pendolo per capirne la natura. Naturalmente assieme al pendolo alla fine gli ho inviato anche una barra di Atlante. I rumori pian piano sono scomparsi ma non so se è riuscito poi a identificarli.

martedì 17 gennaio 2012

Scrittori si nasce

Scrittori si nasce? Vincere  i propri limiti, abbandonare i modi di dire e i cliché della zona comoda. 
Inerpicarsi lungo sentieri mai percorsi prima porta spesso a sorprendersi delle proprie facoltà intellettive. Gli  occhi dello scrittore formano un angolo ottuso che da una visuale molto più ampia del normale. Visuale purtroppo molto  spesso vanificata dagli scrupoli di coscienza. O un filtro molto forte.
Porsi innanzi al foglio bianco equivale spesso a una specie di esame di coscienza che tende a scartare quelle parti reputate negative. Uno scrittore che si rispetti è quello che scrive e trae le sue storie anche dai necrologi o dalle confidenze del vicino. Il segreto dello scrittore è di mostrare la verità attraverso la menzogna e la finzione. Cosa può dirigere il regista se l’autore si gira i pollici? L’autore è alla base della vita di milioni di lettori/spettatori, dalla sua penna dipende la felicità di innumerevoli generazioni.
una domanda che lo scrittore dovrebbe sempre porsi suona pressappoco così:
<< quello che scrivo corrisponde a quello che vedo, sento?>> la risposta può essere che non è poi tanto necessario. L’importante è che il lettore dimentichi e viva la lettura come un’estensione di se stesso. Se l’autore si fa scoprire all’interno della sua opera ha fallito il compito. Lo scrittore viene visto come un essere supernormale capace di trasformare tratti esistenziali in tesori da vivere e scoprire. A volte non c’è un compito e lo scrittore scrive per se stesso, anche questo non è un caso.

I cantastorie sono sempre esistititi e a differenza dei banditori di corte sono diventati famosi. Spesso incontriamo dei banditori che vogliono essere scrittori. Peggio, conosco un tale che non è neanche banditore e gira con le memorie di suo padre in tasca. Si spaccia addirittura per Van Gogh, si chiama pasquale e quando ti allunga la mano dice:
- piacere, Vincent. 
E dipinge sui cartoni della drogheria. 
Si, scrivere è un duro lavoro.